MADAMA BUTTERFLY 2015

Madama Butterfly è un'opera in tre atti (in origine due) di Giacomo Puccini, su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica, definita nello spartito e nel libretto "tragedia giapponese" e dedicata alla regina d'Italia Elena di Montenegro. La prima rappresentazione ebbe luogo al Teatro alla Scala di Milano, il 17 febbraio 1904, della stagione di Carnevale e Quaresima. Trama: Sbarcato a Nagasaki, Pinkerton (tenore), ufficiale della marina degli Stati Uniti, per vanità e spirito d'avventura si unisce in matrimonio, secondo le usanze locali, con una geisha quindicenne di nome Cio-Cio-San (giapponese: Chōchō-san), termine giapponese che significa Madama (San) Farfalla (蝶 Chō?), in inglese Butterfly (soprano), acquisendo così il diritto di ripudiare la moglie anche dopo un mese; così infatti avviene, e Pinkerton ritorna in patria abbandonando la giovanissima sposa. Ma questa, forte di un amore ardente e tenace, pur struggendosi nella lunga attesa accanto al bimbo nato da quelle nozze, continua a ripetere a tutti la sua incrollabile fiducia nel ritorno dell'amato. Pinkerton infatti ritorna dopo tre anni, ma non da solo: accompagnato da una giovane donna, da lui sposata regolarmente negli Stati Uniti, è venuto a prendersi il bambino, della cui esistenza è stato messo al corrente dal console Sharpless (baritono), per portarlo con sé in patria ed educarlo secondo gli usi occidentali. Soltanto di fronte all'evidenza dei fatti Butterfly comprende: la sua grande illusione, la felicità sognata accanto all'uomo amato, è svanita del tutto. Decide quindi di scomparire dalla scena del mondo, in silenzio, senza clamore; dopo aver abbracciato disperatamente il figlio, si uccide (secondo l'usanza giapponese denominata jigai) con un coltello tantō donatole dal padre.

DSC_0007DSC_0020DSC_0006 DSC_0802 DSC_0010 DSC_0022 DSC_0025DSC_0028 DSC_0032 DSC_0036 DSC_0040 DSC_0046 DSC_0051 DSC_0055 DSC_0057 DSC_0064 DSC_0067 DSC_0074 DSC_0083 DSC_0087 DSC_0136 DSC_0177 DSC_0183 DSC_0068 (2) DSC_0078 (2) DSC_0026 DSC_0086 DSC_0093 DSC_0097 (2) DSC_0152 DSC_0197 DSC_0199 DSC_0211 DSC_0213 DSC_0226 DSC_0231 DSC_0237 DSC_0252 DSC_0269 DSC_0273 DSC_0315 DSC_0321 DSC_0344 DSC_0345 DSC_0348 DSC_0350 DSC_0375 DSC_0380 DSC_0404 DSC_0411 DSC_0439 DSC_0455 DSC_0468 DSC_0477 DSC_0483 DSC_0485 DSC_0491 DSC_0507 DSC_0540 DSC_0556 DSC_0569 DSC_0597 DSC_0613 DSC_0638 DSC_0680 DSC_0702 DSC_0719 DSC_0739 DSC_0740 DSC_0750 DSC_0761 DSC_0773 DSC_0775 DSC_0783 DSC_0791